Giovedì, Giugno 29, 2017
Italian - ItalyFrench (Fr)English (United Kingdom)
   
Text Size

Pastifici

Il segreto dell’alta qualità organolettica della pasta LA TERRA E IL CIELO discende dall’altissima qualità biologica delle farine e dalla maestria di mugnai e pastai, ma si corona con il metodo di essiccazione prescelto che rende la pasta “viva”. A differenza dei pastifici industriali, a volte purtroppo anche biologici, LA TERRA E IL CIELO sceglie di essiccare la pasta lentamente, ad aria calda, in più fasi e a temperature naturali, che di fatto equivalgono alle massime dell’estate mediterranea ossia soltanto 45°, per un’attesa che dura anche 40 ore, in base formato della pasta. Questo trattamento, che in una logica di profitto appare antieconomico, permette alla pasta di mantenere un altissimo contenuto di preziose sostanze quali vitamine e aminoacidi (B1, B2, lisina, metionina ecc.) che le paste “morte” non possono vantare. Queste ultime, inoltre, in quanto cotte ad alte temperature, subiscono una processo di “impermeabilizzazione” che consente una resa in cottura anche nel caso di materie prime scadenti. In questo senso, quindi, a LA TERRA E IL CIELO  la cottura a bassa temperatura si associa ad un’alta qualità delle farine.

Anche la trafilatura, che richiede una grande abilità del pastaio e dona alla pasta una superficie rugosa perfetta per i sughi, prevede un sistema di raffreddamento ad acqua per escludere qualsiasi surriscaldamento dell’impasto.

PI 00673870424 Condizioni generali di utilizzo Privacy © La Terra e il Cielo - Società' Agricola Cooperativa